Come convertire .bin e .cue in ISO su Mac


"

Ogni tanto potresti incontrare file .bin e .cue, ovvero un’immagine disco, spesso quando scarichi un vecchio software Mac (o anche DOS, Windows, Linux) per una macchina retrò , per un disco audio o video, o solo come immagine disco di qualcosa. Gli utenti Mac potrebbero quindi aver bisogno di convertire quel file bin e cue in un file ISO per utilizzarlo altrove, sia che si tratti di una macchina virtuale o persino di masterizzare la ISO su un disco.

Questo articolo dimostrerà come convertire un file .bin e .cue in un file .iso su Mac.

Utilizzeremo uno strumento gratuito chiamato binchunker per convertire i file bin e cue in iso. binchunker è uno strumento da riga di comando, quindi avrai bisogno di un po ‘di conforto e di una conoscenza di base della riga di comando per ottenere il bin / cue alla conversione iso. Mentre sono disponibili vari download di binchunker come binari precompilati, consigliamo invece di utilizzare Homebrew per installarlo su un Mac, Homebrew è anche gratuito e facilmente installabile in macOS o Mac OS X. Se si incontra il binchunker con altri mezzi come binario precompilato, l’uso del comando per convertire bin e cue in iso è lo stesso.

Come convertire un file .bin e .cue in ISO in Mac OS

Come accennato, utilizzeremo Homebrew per installare binchunker, quindi se non lo hai ancora fatto, puoi installare Homebrew prima di procedere, e quindi puoi installare binchunker emettendo il seguente comando brew:

brew install bchunk

Dopo aver installato con successo binchunker su Mac, è possibile convertire i file .bin e .cue in un file ISO con la seguente sintassi del comando:

bchunk Input.bin Input.cue Output.iso

Hit return e la conversione inizierà, attendere fino al completamento (ovviamente) prima di tentare di utilizzare il file iso.

Per un esempio di sintassi pratica, se abbiamo un insieme di file .bin e .cue chiamati come “MacUtilities1998.bin” e “MacUtilities1998.cue” che si trovano sul desktop, e vuoi convertirli in un singolo file ISO denominato “MacUtilities1998.iso”, si utilizzerà la seguente sintassi del comando:

bchunk ~ / Desktop / MacUtilities1998.bin ~ / Desktop / MacUtilities1998.cue ~ / Desktop / MacUtilities98.iso

Puoi anche eseguire bchunk senza condizioni per ottenere ulteriori informazioni sul comando e sulle sue opzioni.

"

Una volta che la tua iso ha completato la conversione dai file .bin / cue di origine, puoi montare l’immagine iso, o masterizzare il file .iso dal Finder Mac, oppure se hai una versione precedente del software di sistema che puoi masterizza un .iso direttamente in Utility Disco per Mac OS X, anche se è importante ricordare che la funzionalità è stata rimossa dalle versioni moderne di Utility Disco, motivo per cui è invece necessario il Finder. Se monti o masterizzi iso dipende da te e da cosa devi usarlo.

Ci sono altre opzioni per la gestione di file .bin e .cue anche sul Mac, inclusa l’app Roxio Toast, che era abbastanza comune su molti vecchi Mac con unità disco, quindi se stai lavorando con una macchina più vecchia vale la pena vedendo se hai quell’app in giro. E se ti capita di provare a lavorare con un file bin / cue per Windows, l’utility nota come Daemon Tools può montare un file .bin e .cue e altre immagini del disco, rendendolo utile se alla fine stai lavorando comunque con un PC Windows.

A proposito, se l’unica ragione per cui hai installato il bitchunker era per un singolo utilizzo, puoi rimuovere il pacchetto da Homebrew dopo averlo terminato, anche se c’è poco danno nel lasciare installato binchunker e se hai intenzione di convertire file bin e cue aggiuntivi in ​​.iso è probabile che tu voglia lasciarlo installato. Binchunker può anche convertire un file bin / cue in un file cdr, che può essere anche utile.

Se vuoi saperne di più sul bitchunker, o preferisci scaricare il codice sorgente e compilarlo da zero, controlla la pagina del github o del chunk di bunk.

E se hai altre soluzioni, consigli o suggerimenti utili relativi alla conversione di file bin e cue in ISO sul Mac, condividili con noi nei commenti qui sotto!

Articoli Correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *