Apple, crisi e problemi con iPhone low-cost e iPhone 5S

Giugno doveva essere il mese della doppia presentazione, il mese in cui dare una netta spallata agli avversari, in primis a Samsung. Eppure non sarà così. Apple sta riscontrando diversi problemi con i due smartphone che dovevano essere lanciati nel mese di giugno, ovvero l’iPhone 5S e l’iPhone low-cost.

Prima di parlare dei problemi legati ai due dispositivi, è giusto parlare di quello che sta accedendo a Wall Street. Negli scorsi giorni infatti, la banca d’affari Jeffries, ha abbassato nettamente il prezzo delle azioni Apple, che scendono da 500 dollari a 420 dollari. Sarà anche per questo che i dispositivi in rampa di lancio ritarderanno?

Difficile dirlo, anche perché ad oggi la stessa azienda di Cupertino non ha ancora confermato, né tanto meno smentito la notizia. Certo è che con l’imminente presentazione del Samsung Galaxy S4, che verrà presentato stanotte, Apple rischia seriamente di trovarsi in difficoltà sul mercato e, dopo aver perso il dominio nelle vendite di tablet, rischia di fare la stessa cosa nel settore dedicato agli smartphone.

Ma facciamo ordine e vediamo per quale motivo i due smartphone di Apple rischiano di ritardare: l’iPhone 5S, come si vociferava nelle scorse settimane, arriverà in diverse colorazioni, a differenza di quanto avvenuto con l’iPhone 5 e con i precedenti modelli. Il problema però, riguarda proprio questo, ovvero la colorazione degli chassis, che sta creando non pochi grattacapi al team di ingegneri che ci sta lavorando.

Per quanto concerne invece l’iPhone low-cost, pare che ci siano problemi con il prezzo. Dalle ultime indiscrezioni che giungono, i costruttori incaricati del progetto, si sarebbero accorti di non poter offrire un hardware al prezzo di 350 dollari, motivo per cui ci potrebbe essere un aumento di almeno 100 dollari, che farebbe così arrivare a 450 dollari il prezzo per l’iPhone low-cost. Troppi, veramente troppi soldi. Anche Apple ne è al corrente, ed è per questo che sta cercando una soluzione per soddisfare le proprie esigenze e quelle dei consumatori.

Articoli Correlati:

0 commenti

Lascia un Commento